0

Il deputato e vicesegretario federale della Lega Lorenzo Fontana è stato eletto presidente della camera. Non è una sorpresa, considerando il tweet di Tajani di questa mattina in cui ha annunciato che Forza Italia avrebbe votato proprio Fontana.

Lorenzo Fontana è stato eletto presidente della Camera per la XIX legislatura della Repubblica italiana. Nel secondo giorno di votazioni tutto è andato secondo i piani nonostante alcune frizioni interne che hanno portato a scegliere proprio lui piuttosto che la scelta precedente: Riccardo Molinari. Il ritardo di questa elezione è stato causato anche dal fatto che Fratelli d’Italia ieri abbia votato scheda bianca per motivi di ritardo con l’elezione al Senato e per avere la certezza che La Russa sarebbe stato presidente dell’altra camera.

Fontana in passato ha ricoperto anche le cariche di ministro per la Famiglia e la disabilità nel primo governo Conte oltre che di Eurodeputato neo 2009. Il ruolo di vicesegretario federale del suo partito lo ha ricevuto nel 2016.

Ecco che i leader di Lega e Fratelli d’Italia possono così sorridere. “Buona la prima anche alla camera” hanno detto in coro al termine dell’elezione che ha soddisfatto solo il centrodestra, che si è alzato ad applaudire per il risultato. Salvini ha anche commentato che la Lega farà il nome di Giorgetti per il Mef. La certezza è che il centrodestra procede insieme e unito, nonostante alcune frizioni.

 


Crisi energetica, ecco quanto si risparmierebbe senza il cambio dell’ora

Previous article

Europa e Conference, bene la Fiorentina: pareggio per le romane

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

More in Politica